miércoles, 23 de marzo de 2011

Lemon pudding al vapor




versione italiana in basso

La cocina Inglés tiene mala reputación. No merecida en realidad. 
En el reino de Su Majestad Elizabeth II siempre he comido bien.
Ah, aparte algunas inmundas verduras que habia que esforzarse mucho para hacerlas tan horribles.
Pero consideramos: el roastbeef, el Yorkshire pudding , el cordero con salsa de menta, fish & chips, rudos pero deliciosos, los scons, la marmalade, con sus naranjas amargas.
Por no hablar de las contaminaciones culinarias, el curry, i churtney y todas los sapores de la Compañia del Lejano Oriente.
Es cierto, en el pasado había también pizza con masa recocida y blanda y ketchup, pero ahora, ahora en el otro lado de la Manga hay cocineros que nos saben sabiamente contar de la cocina italiana ... 
Entre las preparaciones típicas se encuentran los puddings, y dentro de esta categoría de dulces se encuentran los que se cuecen al vapor , histórica delicia muy enn voga en la epoca victoriana.
Esta es una receta para Margarite Pattern, una encantadora dama Inglés y uno de los primeros chef mediaticos. 

Ingredientes:
  • 2 limones: jugo y ralladura 
  • 4 huevos 
  • 240 gr de mantequilla 
  • 180 gramos de azúcar (posiblemente de caña) 
  • 240 g de harina sin gluten 
  • 20 g de polvo para hornear (*)
  • una pizca de sal 
(*) apto para celiacos

Batir la mantequilla, el azúcar y la ralladura de limón hasta que esté cremosa y espumosa.
Agregar los huevos uno a la vez y continuar a batir.
Agregar la harina mezclada con polvo de hornear y la sal, integrandola suavemente con una espátula o una cuchara de madera.
Ahora agregar el jugo de limón y mezclar bien.
Vierter en un molde adecuado para cocer al vapor, puede ser de cerámica.
He utilizado un molde desmontable de 22 cm forrado con film de plástico y funcionó bien, lo mismo se puede obtener enmantecando bien el molde (.. pero no tenía masmantequilla ...).
Llenar el molde sólo hasta 3 / 4, porque el pudding "se eleva".
El pudín de la fotos los hice en moldes pequeños de silicona.
Ponger el molde en una vaporera, o de lo contrario puede experimentar una solución mas rudimentaria como yo que puse en un plato al reves en olla llena y la rellené hasta 3 / 4 del molde y luego puse la tapa dejandola ligeramente abierta.
Los moldes chiquiton, en vez, quedaron perfectamente en la vaporera.
Cocinar durante 1 ½ horas, comprobando el nivel del agua.
Cuando se convierte mas sólido (pero suave, es una preparación al vapor) sacarlo de la vaporera y dejar enfriar durante al menos 10 minutos.
Despues desmoldar , daldole vuelta sobre un plato y gustar.... tal vez con una salsa de limón.


LEMON PUDDING AL VAPORE


La cucina inglese ha pessima fama. Immeritatissima. 
Io nel regno di sua Maestá Elisabetta II ho sempre mangiato bene. Oddio, a parte certe immonde verdure che veramente ci voleva impegno da parte della mia padrona di casa per farle cosí orribili.
Ma il roast beef, lo yorkshire puddin, l'agnello con la salsa di menta, i rozzi ma gustosi fish & chips, gli scons, la marmalade, ossia la marmellata di arance amare?
Senza contare le contaminazioni, il curry, i chutney e tutti i richiami della compagnia del lontano oriente.
E' vero in passato c'era anche la pizza con una pasta scotta e il ketchup ma adesso, adesso ci sono chef che sanno sapientemente raccontare anche la cucina italiana...
Tra queste preparazioni tipiche ci sono i pudding, e all'interno di questa categoria di dolci ci sono i pudding al vapore, delizia storica con grande auge nell'epoca vittoriana.
Questa é una ricetta di Margerithe Pattern, deliziosa signora inglese e uno dei primi chef televisivi.

La ricetta la trovate nel mio BLOG GLU-FRI DONNE SUL WEB, vi aspetto di la´ per pasticciare al vapore.....

E se volete saperne di piú sui dolci inglesi leggere questo delizioso libro di Stefano Arturi.

English Puddings

28 comentarios:

Sayuri dijo...

bellissimo... peccato che la ricetta in spagnolo non la capisco! XD comunque se vuoi puoi partecipare al mio contest con questa ricetta! ^^ http://japanthewonderland.blogspot.com/2011/02/il-1-contest-dolci-dal-mondo.html
ciau!

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@Sayuri:..la ricetta la trovi qui:
http://www.donnesulweb.it/il-blog-di-simonetta-nepi-glu-fri/pudding-al-limone.html

Federica dijo...

Certo pretendere un’ottima pizza napoletana a Londra potrebbe essere difficile ma andando sul “locale” sono dell’idea che qualunque paese abbia delle ricette fantastice che meritano di essere assaggiate. Sarà l’agrumite ma questo pudding profuma proprio di buono. Un baciotto

Pikerita dijo...

¡¡Qué rico!!.. Y justo ahora me comería uno.. ¡¡qué hambre!!
Bueno me copio la receta que es lo que debo hacer.
Besotes.

alessandra (raravis) dijo...

io ti adoro, ti adoro, ti adoro. Punto.
Il libro ce l'ho- e questa ricetta la preparo fra pochissimo.
grazie!!
ale

salamander dijo...

buono simonetta, ma non riesco nemmeno ioa leggere la versione in italiano...
comunque, guarda il caso che strano alle volt, proprio ieri con una mia collega inglese abbiamo cucinato il pudding al vapore coi lamponi!!!!! io me ne sono innamorata. non lo avevo mai assaggiato prima d'ora

salamander dijo...

ps:vado su donne sul web ;-)
scusa ho letto solo ora

Ka' dijo...

ECCEZIONALI!!!Bacioni!

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@Federica: hai ragione, il problema é che in una little town, se ti scappava la fame verso, che ne so, le 9 di sera non é che si avevano tante alternative.....e sra passione internazionale perla pizza portava a certe brutture...Baci

@Pikeria: vas a ver que le gusta tambien a la nena ;)..

@Ale: ci avrei giurato che avevi il libro..adesso lo piazzo negli stabooks...Baci e grazie :))

@salamander: passare ricetta please......con i lamponi !! Sai che buono !! Baci...

@Ka: ciao e grazie, alla mia cara torta/torre pendente

oipaz dijo...
Este comentario ha sido eliminado por el autor.
La Gaia Celiaca dijo...

bellissimo questo pudding, fa venire l'acquolina in bocca.
sai che non ne ho mai fatto uno?
mi incuriosisce molto la modalità di cottura.
avrei però da chiederti un chiarimento: se uso il pentolone (non ho una vaporiera) va bene infilarlo in forno tipo creme caramel o va per forza cotto sul fuoco coperto?

Anónimo dijo...

Tu genialida y cultura va mucho mas adelante que las recetas culinareas y nos proponen laposibilidad de evaporarar las grasa por el efecto de la intelectualidad a las brasas.
Felicitaciones sinceras.
H.

roberta dijo...

deve essere buonissimo e profumatissi. La cottura al vapore però mi mette sempre un po' in difficoltà. Vedremo.... per ora complimenti! Buona giornata

ELENA ZULUETA DE MADARIAGA dijo...

ENTRANDO EN EL BLOG DE CAMINAR SIN GLUTEN, DEL CUAL SOY UNA GRAN APASIONADA, HE DADO CON EL TUYO.
NO TE CONOCÍA Y ME HE DADO UNA VUELTA POR TU BLOG, M EHA GUSTADO.
TE PEDIRÍA UN FAVOR, ESTOY PIDIENDO AYUDA A UN PROBLEMA MÉDICO QUE TENGO Y QUE SI ENTRAS EN MI BLOG Y VES LA ENTRADA DEL 22 DE FEBRERO, LO EXPLICO TODO Y LO ENTENDERÁS.
SEA COMO SEA, CUALQUIER AYUDA QUE PUEDAS APORTAR SIEMPRE SERÁ VÁLIDA.

MI BLOG ES cuatroespecias.blogspot,com y mi nombre: Elena Zulueta De Madariaga.

MUCHAS GRACIAS POR TODO LO QUE PUEDAS APORTARME-

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@Gaia: il mio pentolone era proprio un pentolone grande indi non entrava nel forno...praticamente mi sono dimenticata il pudding quasi per due ore, ogni tanto rimboccavo l'acqua, poi l'ho tolto dal pentolone, sono andata a prendere la figlia a scuola (non dietro l'angolo..) e quando sono tortanta l'ho girato e la sera ce lo siamo pappati...Io suppongo che se lo fai in forno viene uguale...perché no? Una volta lo facevano con il vapore del del pentolone dentro il camino....

@H: si y cabernet pega fuerte....

@roberta: se leggi la risposta che ho dato a gaia forse ti aiuta, in realtá molli al vapore gli ingredienti e te ne dimentichi per un po'...

@Elena: encantada..si peudo hacer algo...

Max dijo...

Una meraviglia...cmq e bene provare tutto nei paesi dove si va, io quando sono in giro vedo i ristoranti italiani pieni di italiani e mi domando il perchè...l'unica spiegazione è che tanti non sanno leggere il menù...ciao e buon we.

Gio dijo...

buoni i pudding! il gusto 'limone' poi mi piace tanto ma sa sempre di fresco e di estate :)
grazie x il suggerimento del libro, vado subito a vedere :)

vickyart dijo...

finalmente riesco a fermarmi x un commento! ho sbirciato le ricette ma senza fermarmi! questa è davvero interessante! senti se sostituissi la farina con quella di riso? magari cn maizena,fecola? andrebbe bene? ..un abbraccio!

astrofiammante dijo...

dalle tue parti è finito il tempo del costume vero? noi qui, invece siamo proprio in quel periodo che dovremo fare qualche piccola rinuncia per togliere cappotti, maglioni e mostrare la siloutte senza rotolini......ma tu di certo non ci sei di aiuto ^________^

fiOrdivanilla dijo...

QUANTO SONO D'ACCORDO!! Hai detto cose verissime e mi vedo perfettamente della tua stessa opinione. D'altronde in tempi passati un po' ovunque ci saranno stati piatti e/o preparazioni orrende... ma adesso, come hai ben dtto tu, ci sono chef e chef. E CHE chef..
E ora corro a vedere la rictta perché mi ha incuriosito veramente tantissimo!

un sorriso,
Manu

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@Max: ah aha ah, mi sa che hai ragione !! Grazie e un abbraccio

@Gio: amo tantissimo i dolci al limone perché come dici tu fanno allegria. Il libro te lo consiglio proprio !!

@Vickyart: io non uso farine dietoterapeutiche, quindi potresti fare un mix di 40% amido di mais, 30% farina di riso e 30 di fecola di mandioca o di patate. Un abbraccio

@astrofiammante: e dopo la galantina light..mi mancavano un po' di calorie..asesso rimedio..vado in palestra promesso.;))

@Fiordivanilla: grazie !! Si come direbbe qualcuno: a essere curiosi ci si guadagna, e la curiositá é un pregio della cucina inglese....Baci e grazie

Muscaria dijo...

Cosa posso aggiungere io umile suddita di Sua Maestà? Sei fantastica!!! :-D
Questo libro ce l'ho anche io, ma faccio finta di non averlo o mi faccio coinvolgere in preparazioni che al momento non posso permettermi.
Questo pudding lo preparerò quando potrò finalmente mangiare di nuovo gli agrumi in una dose superiore alle 4-5 gocce di succo o ad una misera grattugiata di buccia :-/

Un bacione!!!!

Oxana dijo...

Ciao Somonetta!
Io non ho fatto mai il puddings e mi sembra il tuo è perfettamente bellissimo! Brava:)
Bacione

glutoniana dijo...

Se ve muy apetitoso. Yo me lo apunto que me dan ganas de probarlo :)


Las recetas de Glutoniana

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@Muscaria: aspettiamo quando non avrai bisogno di dosi omeopatiche..(ma hai un intolleranza agli agrumi ?...)..e poi giú di lemmon curd, pudding ecc. e chi ci ammazza...Bacioni !!

@Oxana: grazie !! Un abbraccio forte a te!!

@glutoniana: pruebalo !! Veras que rico que es !! Besos

vickyart dijo...

Grazie! perfetto segno altrimenti dimentico! :-D stavo assaporando la clafoutis alle ciliegie! in pratica è facilissima da preparare!! nn vedo l'ora di prendere delle ciliegie! ottima! e il danubio davvero super in questo modo! glufree intendo! nn ci avevo mai pensato, nn avendone abitudine probabilmente! grazie mille!

Glu.fri cosas varias sin gluten dijo...

@vickyart: grazie per tuttooooo !!!!
Baci

Muscaria dijo...

Macché, l'intolleranza riguarda i latticini.
Non posso assumere nessun cibo acido per il momento (quindi non solo gli agrumi) perché la mia deliziosa ernia iatale potrebbe scatenarsi in scherzetti non proprio divertenti, tipo quello accaduto a giugno dell'anno scorso...
Insomma, vedremo se fra qualche mese le cose miglioreranno!

Baci!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

ShareThis